Cerca insegnamenti o docenti



Antropologia dei diritti umani - programma
Anthropology of Human Rights - programma

Stampa questa pagina

ALESSANDRA FACCHI , responsabile dell'insegnamento

Corso di laurea in RELAZIONI INTERNAZIONALI (REL) Immatricolati dall'a.a. 2018/2019 - Laurea Magistrale - COOPERAZIONE INTERNAZIONALE E PROCESSI SOCIALI TRANS-NAZIONALI - 2018/2019

Insegnamento obbligatorio
Anno di corso1s
Periodo di svolgimentosecondo trimestre
Settori scientifico disciplinari
  • IUS/20 - Filosofia del diritto
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi: Il corso si propone di fornire strumenti concettuali e metodologici necessari a comprendere questioni centrali nella diffusione globale dei diritti umani. In particolare l'obiettivo è quello di trasmettere competenze relative alla teoria e alla pratica dei diritti umani e capacità di comprendere le problematiche connesse all'internazionalizzazione del linguaggio dei diritti, affiancando alla prospettiva istituzionale e normativa un approccio fondato su studi e ricerche antropologiche. A partire da situazioni concrete il corso si propone anche di far conoscere difficoltà e potenzialità dell' attuazione di diritti fondamentali in contesti di pluralismo normativo in varie regioni del mondo.

Lingua dell'insegnamento: Italiano

Programma di studio

Programma: Il corso partirà da alcuni essenziali riferimenti sulle nozioni di diritti soggettivi, fondamentali e umani e si concentrerà poi sul dibattito intorno alla loro universalità, a partire dall’antropologia del soggetto titolare di diritti nella tradizione occidentale attraverso le diverse posizioni assunte dall’American Anthropological Association, evidenziando i principali nodi teorici. Si considereranno poi situazioni specifiche in cui la pratica dei diritti umani deriva dalla interazione tra principi e norme internazionali e pluralismo normativo locale, prendendo particolarmente in considerazione il ruolo degli organi di giustizia tradizionale e religiosa. Quest’ultima parte si svolgerà anche attraverso relazioni degli studenti.

Programma per non frequentanti: Il programma propone una serie di saggi, in italiano e in inglese, che mirano alla conoscenza dell’approccio antropologico ai diritti umani, con riferimento sia ai suoi percorsi storici sia alle principali problematiche contemporanee e con particolare attenzione alle questioni dell’universalità dei diritti umani e al loro rapporto con il pluralismo normativo locale.

Short course description english flag

The course aims at providing conceptual and methodological tools to understand central aspects in the process of global diffusion of human rights, focusing on the theories and on the practice of human rights in relation to processes of rights’ internalization and universalization. Paying special attention to the anthropological perspective and starting from concrete cases the course has also the goal to afford difficulties and potentialities of the implementation of fundamental rights in specific contexts of normative pluralism.

Bibliografia e altri materiali didattici: Gli appunti e i testi che saranno indicati prima o durante le lezioni

Bibliografia e altri materiali didattici per non frequentanti: -A. Cassese, I diritti umani oggi, Laterza Roma-Bari 2016
- A. Facchi, Diritti, in E. Santoro (a cura di), Diritto come questione sociale, Giappichelli, Torino, 2010 (disponibile su Ariel).
- A. Facchi, "Pratica dei diritti umani e pluralismo giuridico nella ricerca antropologica", in "Ragion pratica", 2014, n. 2.
- S. E. Merry, "Le norme per la protezione dei diritti umani e la demonizzazione della cultura (passando per l'antropologia), in R. Cammarata, L. Mancini, P. Tincani (a cura di), Diritti e culture, Giappichelli, Torino, 2014, pp. 5375.
- S. E. Merry, "Transnational Human Rights and Local Activism: Mapping the Middle" in "American Anthropologist", 2006, vol. 108, n. 1, pp. 38-51.
- E. Messer, "Antropologia e diritti umani" in R. Cammarata, L. Mancini, P. Tincani (a cura di), Diritti e culture, Giappichelli, Torino, 2014, pp. 11-51.
- R. A. Wilson, "Afterword to Anthropology and Human Rights in a New Key: The Social Life of Human Rights" in "American Anthropologist", 2006, vol. 108, n. 1, pp. 77-83.

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame L’esame per gli studenti frequentanti in una prova orale finale finalizzata a verificare il raggiungimento da parte dello studente degli obiettivi del corso. La forma orale dell’esame è volta anche a verificare la capacità di formulare e difendere con argomenti una propria posizione sui temi affrontati nel corso. Potrà essere prevista, inoltre, una prova scritta con domande aperte da tenersi a metà del corso o una presentazione in classe.

Prerequisiti e modalità di esame per non frequentanti L’esame per gli studenti frequentanti in una prova orale finale finalizzata a verificare il raggiungimento da parte dello studente degli obiettivi del corso. La forma orale dell’esame è volta anche a verificare la capacità di formulare e difendere con argomenti una propria posizione sui temi affrontati nel corso.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore: IUS/20 - Filosofia del diritto - Crediti: 6
Attività didattiche previste

Lezioni: 40 ore

Ricevimento Docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
ALESSANDRA FACCHI , responsabile dell'insegnamentolunedì dalle ore 14,30 alle 17.30.Ufficio 207, Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche, via Conservatorio 7, Milano.