Cerca insegnamenti o docenti



Antropologia culturale - programma
Cultural Anthropology - programma

Stampa questa pagina

ANGELA BISCALDI , responsabile dell'insegnamento

Corso di laurea in SCIENZE SOCIALI PER LA GLOBALIZZAZIONE (GLO) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 - Laurea - 2018/2019

Insegnamento obbligatorio
Anno di corso1
Periodo di svolgimentoterzo trimestre
Settori scientifico disciplinari
  • M-DEA/01 - Discipline demoetnoantropologiche
Crediti (CFU) obbligatori9
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi: ll corso intende promuovere l'acquisizione delle seguenti conoscenze specifiche per l'analisi dei fenomeni culturali:
- conoscenza della specificità del concetto di cultura in senso antropologico e del metodo etnografico;
- conoscenza della storia del concetto di cultura e del metodo etnografico nel corso del Novecento;
- conoscenza di aspetti e problemi del metodo etnografico per lo studio dei nuovi media digitali e delle comunità on line

Il corso permetterà lo sviluppo delle seguenti abilità:
- capacità di applicare le conoscenze teoriche- metodologiche per leggere i fenomeni della contemporaneità in modo critico

Il corso favorirà la crescita delle seguenti competenze:
- saper utilizzare in autonomia il metodo etnografico in ricerche finalizzare alla proposta di modalità efficaci di intervento
- saper lavorare in gruppo, inserendo le competenze antropologiche all'interno di un'equipe di ricerca
- acquisire consapevolezza dell'importanza del posizionamento del ricercatore nell'analisi dei fatti sociali (fuori e dentro la rete) e delle sue responsabiltà etiche e deontologiche e tenerne conto nella stesura di progetti applicativi.

Lingua dell'insegnamento: Italiano

Metodi didattici: Nel corso si alterneranno lezioni frontali, esercitazioni, lavori in piccoli gruppi, momenti di discussione in aula, interventi di antropologi ospiti, proiezione e commento di brevi materiali audiovisivi.

Programma di studio

Pagina web di riferimento:

http://abiscaldi.ariel.ctu.unimi.it

Programma: Primo modulo. Il primo modulo intende ripercorrere i momenti fondamentali della storia del pensiero antropologico come sapere della differenza (che si propone di pensare, comprendere e descrivere l’alterità culturale) e come sapere critico (il cui fine è la decostruzione del nostro senso comune). Verranno quindi affrontati i principali paradigmi epistemologici, dall’ evoluzionismo all’antropologia della contemporaneità.


Secondo modulo. Il secondo modulo si concentrerà sul metodo specifico dell’antropologia culturale, l’osservazione partecipante, che consiste nella partecipazione diretta e prolungata del ricercatore alla vita della comunità. Si analizzeranno le implicazioni epistemologiche, etiche ed esistenziali del metodo etnografico nella produzione della conoscenza dell’alterità.


Terzo modulo. Nel terzo modulo si esplorerà l’etnografia dei social media. Si discuteranno i diversi modi di fare ricerca e i nuovi terreni di indagine legati alla diffusione dei media digitali e si presenteranno esempi di ricerche etnografiche condotte su e in comunità on line.


Short course description english flag

The course aims at revising the main historical steps of anthropological thought as knowledge of the difference (which intends to think, understand and describe cultural otherness) and as critical knowledge (whose aim is the deconstruction of our common sense).
Particular relevance will be given to the analysis of current transformations both at epistemological and at methodological level, ranging from anthropology as science of “primitive”, traditional societies to anthropology as knowledge of complex societies, whose aim is the analysis of the local and global expressions.

Bibliografia e altri materiali didattici: Primo modulo.
Fabietti, Ugo, Storia dell’antropologia, terza edizione, Zanichelli, Bologna, 2011 (capitoli 2,3,4,6,8,9,11,12,13,14,15,17,18,20 e relative letture)


Secondo modulo.
Francesca Cappelletto, Vivere l’etnografia, Seid, Firenze, 2009


Terzo modulo.
Biscaldi, Matera, Antropologia dei social media, Carocci, Roma, in corso di pubblicazione
Daniel Miller, Why we post in http://www.ucl.ac.uk/why-we-post

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Prerequisiti
Il corso richiede la conoscenza della storia e della storia della filosofia del Novecento. Per chi non le avesse affrontati nel percorso di studi, è consigliata la lettura dei manuali di storia e di filosofia dell'ultimo anno di scuola superiore.

Modalità d'esame
La prova d’ esame è orale ed è valutata in trentesimi. Consiste in un’interrogazione sui testi in programma d’esame e in una discussione degli argomenti affrontati volte a verificare il raggiungimento delle conoscenze, abilità e competenze prefissate.
Programma e modalità d'esame sono identici per frequentanti e non frequentanti.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore: M-DEA/01 - Discipline demoetnoantropologiche - Crediti: 9
Attività didattiche previste

Lezioni: 60 ore

Ricevimento Docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
ANGELA BISCALDI , responsabile dell'insegnamentoI prossimi ricevimenti si terranno mercoledì 10 aprile dalle 10,30 alle 12,30, giovedì 11 aprile dalle 12,00 alle 13,00; mercoledì 17 aprile dalle 10,00 alle 12,30; lunedì 29 aprile dalle 12,00 alle 15,00.stanza 205 -2° piano

Avvertenze e altre informazioni

Appunti delle lezioni, materiali, indicazioni bibliografiche aggiuntive, comunicazioni del docente saranno disponibili sul sito del corso: http:// abiscaldiac.ariel.ctu.unimi.it.
Il docente può essere contattato al seguente indirizzo angela.biscaldi@unimi.it