Cerca insegnamenti o docenti



Laboratorio "Change management e apprendimento organizzativo" - programma
Laboratory "Change management and organizational learning" - programma

Stampa questa pagina

PAOLO DEPAOLI , responsabile dell'insegnamento

Corso di laurea in MANAGEMENT PUBBLICO (MAP) (Classe L-16) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 - Laurea - 2016/2017

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso
Periodo di svolgimentosecondo trimestre
Settori scientifico disciplinari
  • SECS-P/10 - Organizzazione aziendale
Crediti (CFU) obbligatori3
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi: Il Laboratorio si propone di
 illustrare e commentare con gli studenti le teorie principali che descrivono e spiegano sia la gestione del cambiamento che l'apprendimento organizzativo, con riferimento particolare ai fattori che li promuovono;
 far comprendere la rilevanza per la prassi organizzativa dei concetti e dei modelli discussi attraverso la presentazione di due casi di studio.

Lingua dell'insegnamento: Italiano

Metodi didattici: Gli argomenti verranno introdotti dal docente e discussi dai partecipanti attraverso lavoro di gruppo e/o individuale.

Programma di studio

Programma: Questi i principali argomenti che verranno trattati:
 I fattori di instabilità ambientale e le esigenze di cambiamento delle organizzazioni (change management).
 Le spinte e le resistenze al cambiamento all’interno di un’organizzazione: il modello di Lewin per
gestirle.
 Tipologie di cambiamento organizzativo: trasformazioni incrementali e radicali.
 L’apprendimento organizzativo come chiave per presidiare il cambiamento e l’innovazione: il modello di March.
 Il sapere esplicito, il sapere tacito e la gestione della conoscenza (knowledge management): da Polanyi a Nonaka.

Casi di studio sugli strumenti e metodi del cambiamento e dell’apprendimento organizzativo:
a) Come è stato innovato il sistema di valutazione delle prestazioni delle persone e la comunicazione interna.
b) Come è stato progettato e realizzato l’apprendimento organizzativo in un’impresa a carattere fortemente innovativo.

Short course description english flag

This course on change management and organizational learning presents (and discusses with the students) the key concepts and theories that have been developed to understand and help organizations address the evolution of their relevant environments. The implications for practitioners are considered by means of two case studies. The first concerns an organizational change to promote the innovation potential of a consortium company to which banks outsource their information systems. The second concerns the development of organizational methods and tools to design and set up a centre of competences for an Italian company leader in the supply of information systems to the finance departments of banks and banking groups. The main topics addressed during the course are:
 Factors contributing to business environment instability;
 Kurt Lewin’s model on organizational change and the management of resistance and motivation to change;
 Incremental vs radical transformations;
 James March’s model on organizational learning based on the concepts of ‘exploration’ and ‘exploitation’
 Consequences on knowledge management of codified and tacit knowledge (from Michael Polanyi to Ikujiro Nonaka)

Bibliografia e altri materiali didattici: Slide predisposte dal docente ed estratti da articoli e libri distribuiti ai partecipanti.
Le eventuali pagine web di interesse verranno segnalate durante lo svolgimento del Laboratorio.

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeGiudizio di approvazione
Giudiziosuperato/non superato

Prerequisiti e modalità di esame Non vi sono prerequisiti per poter frequentare con successo il Laboratorio.
L’apprendimento degli studenti verrà valutato sulla base di un breve elaborato che ciascuno studente presenterà durante l’ultima lezione del corso. L’argomento, rilevante per le tematiche trattate dal Laboratorio, verrà concordato con il docente.

Prerequisiti e modalità di esame per non frequentanti Per le caratteristiche di interattività e la durata contenuta, la frequenza è obbligatoria (vengono ammesse due assenze sui dieci incontri previsti)

Attività propedeutiche consigliate Non vi sono particolari propedeuticità consigliate

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore: SECS-P/10 - Organizzazione aziendale - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Attivita' di laboratorio: 20 ore

Ricevimento Docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
PAOLO DEPAOLI , responsabile dell'insegnamento

Avvertenze e altre informazioni

Soprattutto negli ultimi anni, le forti instabilità ambientali hanno portato le organizzazioni a prestare attenzione alle proprie capacità di promuovere il cambiamento in modo permanente attraverso l’apprendimento organizzativo. L’esigenza di predisporre al cambiamento continuo le organizzazioni, al fine di svilupparne le conoscenze e la capacità innovativa, verrà spiegata attraverso la discussione delle principali elaborazioni teoriche in materia di apprendimento organizzativo e di change management. La valenza pratica dei concetti e dei modelli verrà evidenziata attraverso la discussione di due casi aziendali emblematici elaborati a seguito della attività di ricerca-intervento condotte dal docente.