Cerca insegnamenti o docenti



Metodologia della ricerca sociale - programma
Social Research Methodology - programma

Stampa questa pagina

GIAMPIETRO GOBO , responsabile dell'insegnamento

Corso di laurea in MANAGEMENT PUBBLICO (MAP) (Classe L-16) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 - Laurea - 2016/2017

Insegnamento obbligatorio
Anno di corso1
Periodo di svolgimentoprimo trimestre
Settori scientifico disciplinari
  • SPS/07 - Sociologia generale
Crediti (CFU) obbligatori9
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi: Sempre più spesso dirigenti scolastici, direttori sanitari, funzionari e amministratori in genere, si affidano a ricerche per conoscere approfonditamente i loro utenti e dipendenti, e per valutare l'impatto delle loro azioni, innovazioni, politiche pubbliche.
Alcuni tipi di queste ricerche sono: la customer satisfaction, l'analisi organizzativa, l'analisi del clima aziendale, la ricerca valutativa, gli studi di fattibilità, la ricerca e selezione del personale, l'analisi dei flussi di lavoro (work flow), la valutazione del potenziale delle risorse umane (empowerment), ecc.

Da più parti si segnala la necessità che i nuovi dirigenti e funzionari abbiamo competenze in materia di metodologia, statistica e ricerca sociale sia per fare (direttamente) ricerca nella propria organizzazione che per interagire con competenza con gli istituti e agenzie di ricerca chiamati a svolgere indagini.

Dal momento che i dati non sono… dati ma costruiti dal ricercatore, il corso si propone di introdurre gli studenti alla logica che guida la progettazione, la realizzazione e l'analisi critica di una ricerca empirica. Il programma si divide in tre parti:
a) l'apprendimento del linguaggio delle ricerca sociale con una panoramica sui principali metodi e tecniche di ricerca sociale, fra cui
b) il sondaggio (poll) e le inchieste (survey),
c) la ricerca qualitativa.

L'obiettivo del corso è duplice: da una parte acquisire la capacità di analizzare e valutare criticamente i risultati di una ricerca empirica; dall'altra acquisire strumenti che permettano allo scienziato dell'amministrazione (in qualità di committente) di interagire con competenza metodologica con istituti e agenzie di ricerca.

OBIETTIVI COGNITIVI e PRATICI:

1. Obiettivi in termini di conoscenza e comprensione
L'insegnamento mira a fornire conoscenze utili per comprendere il variegato campo della metodologia della ricerca sociale. Oggi la valutazione è un settore in cui sono presenti diverse discipline ed approcci: sociologico, politologico, economico, psicologico, pedagogico ecc.
L'insegnamento pertanto trasmette le conoscenze necessarie per comprendere le diverse alternative teorico-pratiche per la conduzione di una ricerca empirica.
Particolare attenzione sarà data ai seguenti metodi: il sondaggio, l'intervista discorsiva, il focus group e l'etnografia.

2. Obiettivi in termini di conoscenza e capacità di comprensione applicate
Durante il corso ci saranno 3 esercitazioni (2 in piccolo gruppo e 1 individuale) . In ciascuna di esse gli studenti metteranno in pratica un specifico metodo di ricerca, adatto per essere implementato sia in organizzazioni private che in istituzioni ed enti pubblici. Ovviamente trarranno giovamento delle esercitazioni gli studenti frequentanti. Tuttavia per i non frequentanti sono disponibili sul sito del corso le audio e video-registrazioni delle lezioni (scaricabili via podcast).

3. Obiettivi in termini di autonomia di giudizio
Il corso mira a sviluppare competenze specifiche che consentano al singolo studente, in base anche alle sue preferenze teoriche e personali, di condurre una ricerca empirica tenendo conto dei vincoli, risorse ed opportunità presenti in ciascuna organizzazione, al fine di sviluppare una ricerca ad hoc o su misura (tailored).

4. Abilità comunicative
Mediante 2 esercitazioni gli studenti impareranno a lavorare in gruppo. Inoltre attraverso l'esposizione dei risultati delle 3 esercitazioni gli studenti impareranno a stendere un breve report (mediante il programma PowerPoint o altro).

5. Capacità di apprendere
Le esercitazioni in piccoli gruppi e individuali permetteranno agli studenti di apprendere riflessivamente i contenuti veicolati dal docente nelle lezioni frontali.

Lingua dell'insegnamento: italiano

Metodi didattici: - Le lezioni in classe sono sia audio-registrate (e trasformate in files formato Mp3) sia video-registrate.
- Insieme ai materiali presentati a lezione in ppt., esse saranno quindi disponibili sul sito del corso:
http://ggoboRS.ariel.ctu.unimi.it
- Potranno così essere ascoltate dal vostro pc oppure dal vostro iPod.

Programma di studio

Pagina web di riferimento:

http://ggoboRS.ariel.ctu.unimi.it

Short course description english flag

Managers in schools, heath services, administrations and so on, often do research in order to understand their users and employees, or to evaluate the impact of their actions, innovations and policies.
Some types of these researches are: customer satisfaction, organizational analysis, evaluation research, personnel recruitment, work flow analysis, employees' empowerment and so on.
It is already accepted the necessity of providing these managers for methodological, social research and statistical competence in order to directly conduct research in their own organizations or to fully interact with research institutes and companies commissioned to do these researches.

The course aims to introduce students to the logic of designing, conducting and critically analyzing an empirical research.
The program is divided in three parts:
a) learning the language of social research, with an overview on the main research methodologies, as
b) the poll and survey, and
c) qualitative research.

Programma Unità didattica 1:

Modulo I: Il linguaggio della ricerca sociale
Il primo modulo si pone l’obiettivo di apprendere il linguaggio della ricerca sociale al fine di acquisirne il patrimonio terminologico e concettuale. A tal scopo verranno trattati i seguenti argomenti: i concetti, i termini e i referenti; le ipotesi e le teorie; gli indicatori, le variabili e gli indici; il disegno della ricerca; il campionamento; le relazioni di associazione, causa ed effetto; comprensione, descrizione e spiegazione.

Programma Unità didattica 1 per non frequentanti

Modulo I: Il linguaggio della ricerca sociale
Il primo modulo si pone l’obiettivo di apprendere il linguaggio della ricerca sociale al fine di acquisirne il patrimonio terminologico e concettuale. A tal scopo verranno trattati i seguenti argomenti: i concetti, i termini e i referenti; le ipotesi e le teorie; gli indicatori, le variabili e gli indici; il disegno della ricerca; il campionamento; le relazioni di associazione, causa ed effetto; comprensione, descrizione e spiegazione.

Bibliografia e altri materiali didattici Unità didattica 1:

GOBO G., Descrivere il mondo, Roma, Carocci.

Bibliografia e altri materiali didattici Unità didattica 1 per non frequentanti

Come i frequentanti.

Programma Unità didattica 2:

Modulo II: Il paradigma misurativo: sondaggi (poll) e inchieste (survey)
Il secondo modulo si concentra sulla tecnica di ricerca attualmente più diffusa: il sondaggio, con le sue diverse varianti quali le inchieste campionarie, le indagini di mercato e la customer satisfaction, la ricerca valutativa. Questo metodo di ricerca, prodotto del paradigma misurativo, si basa sull'intervista standardizzata e il questionario. L'obiettivo è di analizzare criticamente le fasi di un sondaggio. A tal fine il modulo si concluderà con un esercitazione, in piccoli gruppi e con relativo voto finale, volta ad imparare a formulare correttamente le domande di un questionario e le relative modalità di risposta.

Programma Unità didattica 2 per non frequentanti

Modulo II: Il paradigma misurativo: sondaggi (poll) e inchieste (survey)
Il secondo modulo si concentra sulla tecnica di ricerca attualmente più diffusa: il sondaggio, con le sue diverse varianti quali le inchieste campionarie, le indagini di mercato e la customer satisfaction, la ricerca valutativa. Questo metodo di ricerca, prodotto del paradigma misurativo, si basa sull'intervista standardizzata e il questionario.

Bibliografia e altri materiali didattici Unità didattica 2:

- BARISIONE, M. e MANNHEIMER, R., I sondaggi. Conoscere le opinioni di molti attraverso le risposte di pochi, Bologna, Il Mulino, 1999, pp. 120 (e-book)
- GOBO, G. (2015), La nuova survey. Il sondaggio discorsivo e l'approccio interazionale, Roma, Carocci, pp. 344

Bibliografia e altri materiali didattici Unità didattica 2 per non frequentanti

Come i frequentanti.

Programma Unità didattica 3:

Modulo III: La ricerca qualitativa
Viene definita genericamente "ricerca qualitativa" l'insieme dei metodi che non rientrano nel paradigma misurativo. I metodi più usati in questo tipo di ricerca sono: l’intervista discorsiva, il focus group e l’etnografia. L'obiettivo principale di questo terzo modulo è di avvicinare lo studente all'utilizzo di questi metodi attraverso esercitazioni pratiche. A tal fine gli studenti frequentanti parteciperanno a due esercitazioni (con relativo voto finale): una individuale sull'intervista discorsiva e una sull'osservazione partecipante condotta in un piccolo gruppo.

Programma Unità didattica 3 per non frequentanti

Modulo III: La ricerca qualitativa e la ricerca valutativa
Viene definita genericamente "ricerca qualitativa" l'insieme dei metodi che non rientrano nel paradigma misurativo. I metodi più usati in questo tipo di ricerca sono: l’intervista discorsiva, il focus group e l’osservazione partecipante.
Lo studente non frequentante, se lo desidera, potrà approfondire la ricerca valutativa, un settore in espansione in cui si coniugano felicemente ricerca quantitativa (sondaggi) e qualitativa

Bibliografia e altri materiali didattici Unità didattica 3:

- Milani, P. e Pegoraro, E. (2011), L’intervista in contesti socio-educativi: una guida pratica, Roma, Carocci.
- GOBO G., Descrivere il mondo, Roma, Carocci.

Bibliografia e altri materiali didattici Unità didattica 3 per non frequentanti

Come i frequentanti.

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Scritto

L’esame consisterà in una prova scritta, con 1 domanda per ciascun testo (per cui 5 domande in totale).
La durata della prova sarà di 100 minuti. Per passare l'esame occorre ottenere la sufficienza in tutte le domande. Il voto finale sarà il prodotto della media dei voti ottenuti in ciascuna domanda.
A questo voto, per i frequentanti, verrà aggiunto il punteggio delle esercitazioni.

L’esame può essere superato, a scelta dello studente (sia freq. che non-freq.), tutto in una sola volta oppure per 2 unità separate (opzione disgiunta).
Opzione disgiunta: nel caso lo studente scelga quest'ultima opzione, le unità dovranno comunque essere superate (con esito positivo) entro l’anno accademico in corso (che inizia il 1 ottobre 2016 e si conclude il 30 settembre 2017).
Al termine dell’anno accademico, se lo studente avrà superato SOLO 1 unità, tutto verrà azzerato e lo studente dovrà ridare COMPLETAMENTE l’esame.

OPZIONE DISGIUNTA (unità separate)

Unità 1
GOBO G., Descrivere il mondo, Roma, Carocci.
BARISIONE, M. e MANNHEIMER, R., I sondaggi. Conoscere le opinioni di molti attraverso le risposte di pochi, Bologna, Il Mulino (e-book).
GOBO, G. (2015), La nuova survey. Sondaggio discorsivo e approccio interazionale, Roma, Carocci.

Unità 2
MILANI, P. e PEGORARO, E. (2011), L’intervista in contesti socio-educativi: una guida pratica, Roma, Carocci.
ALBANESI, C., I focus group, Roma, Carocci, 2004.

Prerequisiti e modalità di esame per non frequentanti Scritto

L’esame consisterà in una prova scritta, con 1 domanda per ciascun testo (per cui 5 domande in totale).
La durata della prova sarà di 100 minuti. Per passare l'esame occorre ottenere la sufficienza in tutte le domande. Il voto finale sarà il prodotto della media dei voti ottenuti in ciascuna domanda.

L’esame può essere superato, a scelta dello studente (sia freq. che non-freq.), tutto in una sola volta oppure per 2 unità separate (opzione disgiunta).
Opzione disgiunta: nel caso lo studente scelga quest'ultima opzione, le unità dovranno comunque essere superate (con esito positivo) entro l’anno accademico in corso (che inizia il 1 ottobre 2016 e si conclude il 30 settembre 2017).
Al termine dell’anno accademico, se lo studente avrà superato SOLO 1 unità, tutto verrà azzerato e lo studente dovrà ridare COMPLETAMENTE l’esame.

UNITA' OPZIONE DISGIUNTA

Unità 1
GOBO G., Descrivere il mondo, Roma, Carocci.
BARISIONE, M. e MANNHEIMER, R., I sondaggi. Conoscere le opinioni di molti attraverso le risposte di pochi, Bologna, Il Mulino (e-book).
GOBO, G. (2015), La nuova survey. Sondaggio discorsivo e approccio interazionale, Roma, Carocci.

Unità 2
MILANI, P. e PEGORARO, E. (2011), L’intervista in contesti socio-educativi: una guida pratica, Roma, Carocci.
ALBANESI, C., I focus group, Roma, Carocci, 2004.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore: SPS/07 - Sociologia generale - Crediti: 9
Attività didattiche previste

Lezioni: 60 ore

Unità didattica 1

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore: SPS/07 - Sociologia generale - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unità didattica 2

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore: SPS/07 - Sociologia generale - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unità didattica 3

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore: SPS/07 - Sociologia generale - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento Docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
GIAMPIETRO GOBO , responsabile dell'insegnamentomerc 25 ottobre 14-15; giovedì 2 nov 15-16; merc 8 nov 11-12 aula 1 via Livorno a scienze politiche; giov 16 nov 15-16; giov 23 nov 15-16; giov 30 nov 15-16; lunedì 4 dicembre 13-14; lun 11 dic 13-14; 18 dic 12-13 aula 5 a scienze politicheStudi docente, via Festa del Perdono 7, Cortile Ghiacciaia, II piano

Avvertenze e altre informazioni

I frequentanti parteciperanno a tre esercitazioni condotte sia individualmente che in piccoli gruppi: una sul questionario, una sull'intervista discorsiva e una sull'osservazione partecipante.
Durante le esercitazioni gli studenti saranno assistiti da un tutors: il dott. Andrea Diotti (Diotti@socpol.unimi.it).
Ciascuna esercitazione riceverà un voto da 0 a 10, che sarà poi ponderata. Alla fine delle tre esercitazioni si farà una media tra i tre punteggi (ponderazioni), il cui risultato verrà aggiunto a quello della prova scritta.

Voto esercitazione Punteggio (ponderazione)
da 0 a 5 0
6 1
7 e 8 2
9 e 10 3

Esempio:
1. Prima esercitazione: il voto 7 (attraverso la ponderazione) diviene 2
2. Seconda esercitazione: il voto 9 (attraverso la ponderazione) diviene 3
3. Terza esercitazione: il voto 10 (attraverso la ponderazione) diviene 3
Punteggio complessivo (media) = (2+3+3) : 3= 2,7
Voto prova scritta: 25
Voto finale (25 + 2,7) = 28

E’ molto importante consultare il sito prima di venire a lezione dove si possono trovare comunicazioni urgenti come ad esempio la sospensione della lezione causa imprevisti, scioperi dei mezzi pubblici, malattia del docente, ecc