Cerca insegnamenti o docenti



Etica pubblica - programma
Public Ethics - programma

Stampa questa pagina

ANTONELLA BESUSSI , responsabile dell'insegnamento

Corso di laurea in MANAGEMENT PUBBLICO (MAP) (Classe L-16) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 - Laurea - 2016/2017

Insegnamento obbligatorio
Anno di corso2
Periodo di svolgimentoprimo trimestre
Settori scientifico disciplinari
  • SPS/01 - Filosofia politica
Crediti (CFU) obbligatori6
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi: Gli obiettivi del corso sono i seguenti: 1) chiarire in cosa consiste la valutazione etica delle politiche in modo da favorire la conoscenza delle principali modalità alternative per farlo e la comprensione degli strumenti che offrono; 2) chiarire che la valutazione etica delle politiche richiede l'impiego di argomenti e individuare differenze tra buoni e cattivi argomenti; 3) chiarire, attraverso l'esame di una questione particolarmente rilevante e controversa dal punto di vista pubblico, su cosa le valutazioni sono discordanti e perchè, considerando sia l'aspetto teorico sia quello dei casi e delle applicazioni; 4) sollecitare capacità di giudizio autonome sui vincoli e le opportunità che la valutazione etica delle politiche mette a disposizione.

Lingua dell'insegnamento: ITALIANO

Programma di studio

Short course description english flag

The primary goal of the course is to discuss value and problems of free speech beginning from classical Mill's argument. When and why individual freedom becomes harmful and could then be limited? In the
the first module the question will be treated from a philosophical perspective while in the secondo module the free speech principle will be tested on particular cases to contrast different perspectives about.

Programma Unità didattica 1:

LIBERTA' DI ESPRESSIONE: VALORE E PROBLEMI
Si ricostruisce il più classico argomento liberale per la libertà di espressione, quello di John Stuart Mill, per disporre dei termini essenziali della questione. Cosa giustifica che la LdE abbia un valore irrinunciabile? E' possibile limitarla? Quando e perché? La LdE tocca direttamente altre persone? Come si traccia il confine tra libera espressione e istigazione? Il diritto al free speech include anche i discorsi di odio o di insulto e l' oscenità?

Programma Unità didattica 1 per non frequentanti

LO STESSO

Bibliografia e altri materiali didattici Unità didattica 1:

John Stuart Mill, Saggio sulla libertà, Milano, Il Saggiatore
Nigel Warburton, Libertà di parola. Una breve introduzione, Milano, Cortina editore.
Note delle lezioni

Bibliografia e altri materiali didattici Unità didattica 1 per non frequentanti

John Stuart Mill, Saggio sulla libertà, Milano, Il Saggiatore
Nigel Warburton, Libertà di parola. Una breve introduzione, Milano, Cortina editore.
P. Tincani, Harm Principle-Il principio del danno*
* disponibile sul sito ariel

Programma Unità didattica 2:

LIBERTA' DI ESPRESSIONE: CASI PROBLEMATICI
Dopo aver approfondito l'argomento di John Austin sul fare cose con le parole sii prendono in esame alcuni casi esemplari in cui la LdE entra in tensione con altri valori: il razzismo, il negazionismo, la blasfemia e la pornografia.

Programma Unità didattica 2 per non frequentanti

LO STESSO

Bibliografia e altri materiali didattici Unità didattica 2:

R.Dworkin, "MacKinnon's Words."* Ethics in practice: An anthology (1996): 356-363.
Catharine A. MacKinnon, Soltanto parole, Milano, Giuffrè.
E. De Luca, La parola contraria, Milano Feltrinelli

* disponibili sul sito ariel

Bibliografia e altri materiali didattici Unità didattica 2 per non frequentanti

John L. Austin, Come fare cose con le parole, Genova, Marietti (capp. VII, VIII, IX, XI)*
Note su Austin.*
Richard Abel, La parola e il rispetto. I limiti della libertà di espressione, Milano Giuffrè
Ronald Dworkin, Abbiamo un diritto alla pornografia?*
Catharine A. MacKinnon, Soltanto parole, Milano, Giuffrè.

* disponibili sul sito ariel del corso

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Per i frequentanti l'esame consisterà in due prove scritte su quesiti teorici puntuali, una alla fine del primo modulo e una alla fine del secondo.Dopo le due prove scritte è facoltà degli studenti con un voto complessivo di almeno 27/30 richiedere di sostenere una prova orale su tutto il programma, che potrà comportare un innalzamento del voto.

Prerequisiti e modalità di esame per non frequentanti Per i non frequentanti l'esame consisterà a) in una prova scritta volta a accertare la conoscenza e la comprensione dei problemi trattati nel corso richiedendo di rispondere a quesiti teorici puntuali relativi al primo e al secondo modulo; b) una prova orale cui potrà accedere solo chi risulta sufficiente in quella scritta.

Organizzazione della didattica

Unità didattica 1

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore: SPS/01 - Filosofia politica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unità didattica 2

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore: SPS/01 - Filosofia politica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento Docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
ANTONELLA BESUSSI , responsabile dell'insegnamentoNel primo trimestre 2017/2018 il ricevimento sarà lunedi e martedi dalle 15 alle 17Ufficio 209 - II Piano - Via Passione 13

Avvertenze e altre informazioni

Comunicazioni e materiale didattico saranno disponibili sul sito ARIEL del corso.
ESAME DA 3 CREDITI
vale il programma del primo modulo