Cerca insegnamenti o docenti



Statistica - programma
Statistics - programma

Stampa questa pagina

CHIARA TOMMASI , responsabile dell'insegnamento

Corso di laurea in ECONOMIA E MANAGEMENT (EMA) Classi L-18/L-33 Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 - Laurea - 2015/2016

Insegnamento obbligatorio
Anno di corso2
Periodo di svolgimentoprimo trimestre
Settori scientifico disciplinari
  • SECS-S/01 - Statistica
Crediti (CFU) obbligatori12
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi: L'obiettivo di questo corso è fornire le nozioni di base di statistica descrittiva e inferenziale, in modo che lo studente sia in grado di individuare gli strumenti più appropriati per l'analisi dei dati e per affrontare i problemi pratici più comuni.

Lingua dell'insegnamento: Italiano

Metodi didattici: Il docente spiega alla lavagna, tendenzialmente senza l'uso dei lucidi. Chi non può frequentare può comunque ritrovare tutto nel materiale di riferimento indicato.
Dopo l'introduzione di ogni nuovo concetto verranno presentati vari esempi numerici per comprenderne a fondo il significato ed impratichirsi con i calcoli.
Oltre alle lezioni saranno svolte anche delle esercitazioni in classe. Gli esercizi svolti durante le esercitazioni sono disponibili sulla pagina web del corso (ARIEL) per agevolare gli studenti non frequentanti.
Commenti e richieste di chiarimenti durante le lezioni/esercitazioni da parte degli studenti sono sempre ben accette, perché rendono le lezioni più vivaci e sicuramente più utili per tutti.

Programma di studio

Pagina web di riferimento:

http://ctommasis.ariel.ctu.unimi.it/v1

Programma: A) Probabilità e variabili casuali:
1) Introduzione al calcolo delle probabilità: impostazioni della probabilità (classica, frequentista, soggettivista, assiomatica), eventi elementari, composti e incompatibili, principio delle probabilità composte, indipendenza stocastica, teorema di Bayes, principio delle probabilità totali, tipologie di campionamento (estrazioni con e senza reinserimento, tenendo conto o meno dell’ordine).
2) Le variabili casuali discrete e continue: definizioni di media, varianza, quantili e moda di una variabile casuale; la variabile casuale Normale e il teorema del limite centrale; le variabili casuali di Bernoulli e Binomiale; approssimazione Normale alla Binomiale.

B) Statistica descrittiva:
classificazione dei dati; rappresentazioni grafiche; indici di posizione: moda, mediana e media aritmetica; indici di variabilità: range, differenza interquartile, scarto quadratico medio.

C) Statistica inferenziale:
1) La stima puntuale: non distorsione; precisione di uno stimatore; errore standard di uno stimatore. La media campionaria; la varianza campionaria (corretta e non); la proporzione campionaria.
2) Intervalli di confidenza per la media di una v.c. Normale con varianza nota o ignota; intervallo di confidenza per una proporzione.
3) Verifica d’ipotesi per la media di una v.c. Normale con varianza nota o ignota; verifica d'ipotesi per una proporzione. Confronto tra più medie (ANOVA); confronto tra due medie. Confronto tra più proporzioni (test del chi-quadrato); confronto tra due proporzioni. Test del chi-quadrato per verificare l'indipendenza tra due variabili.
4) Il coefficiente di correlazione lineare e la retta di regressione.

Short course description english flag

This course provides the basic notions about both descriptive and inferential statistics.

With descriptive statistics we describe the basic features of the data in a study. In other words, descriptive statistics provide simple summaries about the sample. Together with simple graphics analysis, they form the basis of every quantitative analysis of data.

With inferential statistics, we are trying to reach conclusions that extend beyond the immediate data alone. For instance, we use inferential statistics to try to infer from the sample data what the population might be. In other words, we use inferential statistics to make inferences from our data to more general conditions.

Bibliografia e altri materiali didattici: A) Probabilità e variabili casuali: Introduzione all’inferenza statistica di Ferrari, Nicolini e Tommasi, Giappichelli Editore – Torino (2009) - CAPITOLI: 1-2

B) Statistica descrittiva: Dispensa dal titolo "statistica descrittiva" disponibile nella pagina web del corso: http://ctommasis.ariel.ctu.unimi.it/v1 (sotto le voci: contenuti - lezioni)

C) Statistica inferenziale: Introduzione all’inferenza statistica di Ferrari, Nicolini e Tommasi, Giappichelli Editore – Torino (2009) - CAPITOLI: 3-4-5
e le seguenti dispense integrative:
1) "la stima puntuale"
2) "confronto tra due o più medie (ANOVA)"
3) "Il test del chi-quadrato per l'indipendenza e per il confronto tra più proporzioni. Il test Z per il confronto tra due proporzioni"
che sono disponibili nella pagina web del corso: http://ctommasis.ariel.ctu.unimi.it/v1 (sotto le voci: contenuti - lezioni).

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame Per poter comprendere il corso è necessario conoscere i concetti di base di analisi matematica.

L'esame consiste in una prova scritta della durata di un'ora e mezza ed è costituito da 3 esercizi e 6 domande a scelta multipla. Nella pagina web del corso (ARIEL) è disponibile un prototipo di tema d'esame.

Ai fini del superamento dell'esame è necessario che lo studente comprenda a fondo i concetti spiegati in aula e trattati nel testo di riferimento.
Il solo svolgimento degli esercizi non è assolutamente sufficiente ai fini della preparazione dell'esame, in quanto se non si è compresa la teoria spesso non si riesce a impostare nel modo corretto gli esercizi.

Attività propedeutiche consigliate Propedeuticità previste dal regolamento didattico.

Organizzazione della didattica

Settori e relativi crediti

  • Settore: SECS-S/01 - Statistica - Crediti: 12
Attività didattiche previste

Esercitazioni: 40 ore

Attività didattiche previste

Lezioni: 60 ore

Ricevimento Docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
CHIARA TOMMASI , responsabile dell'insegnamentoVenerdì dalle 10:30 alle 12:30 (controllare sempre la bacheca di ARIEL per eventuali cambiamenti).ufficio, III piano di via Conservatorio
ALESSANDRO BARBIEROMercoledì 10.30-12.30 e 14.30-15.30.stanza 33
CHIARA MASCI

Avvertenze e altre informazioni

Questo corso si articola in un programma piuttosto vasto che spazia dai concetti basilari della probabilità alla statistica descrittiva e agli strumenti principali della statistica inferenziale.
L'obiettivo è rendere lo studente in grado non solo di riprodurre grafici e tabelle di sintesi ma anche di saper affrontare problemi più complessi inerenti la stima di quantità d'interesse come una media o una proporzione e di operare confronti tra due o più medie e proporzioni. Queste tipologie di problemi emergono frequentemente nella realtà pratica di tutti i giorni.