Cerca insegnamenti o docenti



Economia industriale - programma
Industrial Organization - programma

Stampa questa pagina

PAOLO GARELLA , responsabile dell'insegnamento

Corso di laurea in ECONOMIA EUROPEA (ECE) - Classe L-33 Immatricolati dall'a.a. 2011/2012 - Laurea - ECONOMIA DEI MERCATI - 2015/2016

Insegnamento obbligatorioNo
Anno di corso3
Periodo di svolgimentosecondo trimestre
Settori scientifico disciplinari
  • SECS-P/01 - Economia politica
Crediti (CFU) obbligatori9
Crediti (CFU) facoltativi-

Informazioni generali

Obiettivi: Il corso è indirizzato a studenti con una conoscenza di base di Microeconomia e di Matematica, che sono interessati all'approccio economico allo studio del funzionamento delle industrie. Il corso enfatizza lo studio della teoria delle industrie e dei mercati e le conseguenze in termini di benessere delle interazioni strategiche tra le imprese, sia per i consumatori che per le imprese stesse. In questa luce, un ingrediente essenziale dell'analisi è costituito dall'uso di semplici strumenti di Teoria dei Giochi (soprattutto giochi non-cooperativi). Il seguente è un breve sommario del corso. La prima parte del corso si occupa di concetti di base, rivisita alcuni strumenti di microeconomia e sviluppa la teoria standard del monopolio e dell'oligopolio di base (giochi di Cournot). Una seconda parte tratta di altre materie relative alla Teoria dell'Oligopolio, come la differenziazione del prodotto, la deterrenza all'entrata, le fusioni. La terza ed ultima parte tratta dei processi d'innovazione, della diffusione dell'innovazione e della Ricerca e Sviluppo nelle imprese.

Lingua dell'insegnamento: Italiano

Programma di studio

Pagina web di riferimento:

http://ariel.unimi.it

Short course description english flag

The course is aimed to students with a basic knowledge of Microeconomics and of Mathematics, who are willing to approach the study of industry strucrture and strategic interatcion. Major emphasis is given to theory of industries and markets and to the consequences on welfare of strategic interaction between firms. In this view, an essential ingredient of the analysis is the use of simple game-theory (mainly non-cooperative games). As far as possible the Antitrust implications of the analysis shall be emphasized.

Programma Unità didattica 1:

Introduzione all'Economia Industriale. Potere di mercato da parte delle imprese. Il prezzo di monopolio. La scelta della qualità da parte di un monopolista. Strategie di discriminazione dei prezzi.

Programma Unità didattica 1 per non frequentanti

Introduzione alla teoria dei giochi: strategie, giochi e equilibri. Oligopolio di base: i modelli di Cournot e Bertrand. Concorrenza di prezzo nei modelli di differenziazione del prodotto. Relazioni verticali tra imprese.

Bibliografia e altri materiali didattici Unità didattica 1:

I testi di riferimento non sono da acquistare ma solo da consultare:
Cabral, L. Economia Industriale, Carocci Editore, 2002.capitoli 1, 2 e 5
Garella P. e L. Lambertini, Organizzazione Industriale. Concorrenza, strategie, regole. Carocci Editore, 2002. Capitoli 1-6.
Pepall L. , Richards D.J. e Norman G.: Organizzazione Industriale (seconda edizione), Milano, McGraw-Hill, 2009. capitoli 1-8
Carlton D. W. e J. M. Perloff: Organizzazione industriale (terza edizione), Milano, McGraw-Hill, 2013, capitoli 1-4.

Bibliografia e altri materiali didattici Unità didattica 1 per non frequentanti

I testi di riferimento non sono da acquistare ma solo da consultare:
Cabral, L. Economia Industriale, Carocci Editore, 2002.capitoli 1, 2 e 5
Garella P. e L. Lambertini, Organizzazione Industriale. Concorrenza, strategie, regole. Carocci Editore, 2002. Capitoli 1-6.
Pepall L. , Richards D.J. e Norman G.: Organizzazione Industriale (seconda edizione), Milano, McGraw-Hill, 2009. capitoli 1-8
Carlton D. W. e J. M. Perloff: Organizzazione industriale (terza edizione), Milano, McGraw-Hill, 2013, capitoli 1-4.

Programma Unità didattica 2:

Introduzione alla teoria dei giochi: strategie, giochi e equilibri. Oligopolio di base: i modelli di Cournot e Bertrand. Concorrenza di prezzo nei modelli di differenziazione del prodotto. Relazioni verticali tra imprese.

Programma Unità didattica 2 per non frequentanti

Introduzione alla teoria dei giochi: strategie, giochi e equilibri. Oligopolio di base: i modelli di Cournot e Bertrand. Concorrenza di prezzo nei modelli di differenziazione del prodotto. Relazioni verticali tra imprese.

Bibliografia e altri materiali didattici Unità didattica 2:

La lista definitiva dei riferimenti per l'esame verrà data durante il corso ed esposta su www.ariel.unimi.it
I testi di riferimento non sono da acquistare ma solo da consultare:
Cabral, L. Economia Industriale, Carocci Editore, 2002.capitoli 7,8,11, 14, 15
Garella P. e L. Lambertini, Organizzazione Industriale. Concorrenza, strategie, regole. Carocci Editore, 2002. Capitoli 7,8.
Pepall L. , Richards D.J. e Norman G.: Organizzazione Industriale, Milano, McGraw-Hill, 2009. capitoli 10, 11
Carlton D. W. e J. M. Perloff: Organizzazione industriale (terza edizione), Milano, McGraw-Hill, 2013, capitoli 5 e 6.

Bibliografia e altri materiali didattici Unità didattica 2 per non frequentanti

La lista definitiva dei riferimenti per l'esame verrà data durante il corso ed esposta su www.ariel.unimi.it
I testi di riferimento non sono da acquistare ma solo da consultare:
Cabral, L. Economia Industriale, Carocci Editore, 2002.capitoli 7,8,11, 14, 15
Garella P. e L. Lambertini, Organizzazione Industriale. Concorrenza, strategie, regole. Carocci Editore, 2002. Capitoli 7,8.
Pepall L. , Richards D.J. e Norman G.: Organizzazione Industriale, Milano, McGraw-Hill, 2009. capitoli 10, 11
Carlton D. W. e J. M. Perloff: Organizzazione industriale (terza edizione), Milano, McGraw-Hill, 2013, capitoli 5 e 6.

Programma Unità didattica 3:

Collusione e giochi ripetuti. I cartelli tra imprese. Le barriere all'entrata. La pubblicità. Ricerca e svuluppo, innovazione. Brevetti e copyright.

Programma Unità didattica 3 per non frequentanti

Collusione e giochi ripetuti. I cartelli tra imprese. Le barriere all'entrata. La pubblicità. Ricerca e svuluppo, innovazione. Brevetti e copyright.

Bibliografia e altri materiali didattici Unità didattica 3:

La lista definitiva dei riferimenti per l'esame verrà data durante il corso ed esposta su www.ariel.unimi.it
I testi di riferimento non sono da acquistare ma solo da consultare:
Cabral, L. Economia Industriale, Carocci Editore, 2002.capitoli 14,17
Garella P. e L. Lambertini, Organizzazione Industriale. Concorrenza, strategie, regole. Carocci Editore, 2002. Capitoli 8, 13, 16
Pepall L. , Richards D.J. e Norman G.: Organizzazione Industriale, Milano, McGraw-Hill, 2009. capitoli 17-22
Carlton D. W. e J. M. Perloff: Organizzazione industriale (terza edizione), Milano, McGraw-Hill, 2013, capitoli 13 e 14

Bibliografia e altri materiali didattici Unità didattica 3 per non frequentanti

La lista definitiva dei riferimenti per l'esame verrà data durante il corso ed esposta su www.ariel.unimi.it
I testi di riferimento non sono da acquistare ma solo da consultare:
Cabral, L. Economia Industriale, Carocci Editore, 2002.capitoli 14,17
Garella P. e L. Lambertini, Organizzazione Industriale. Concorrenza, strategie, regole. Carocci Editore, 2002. Capitoli 8, 13, 16
Pepall L. , Richards D.J. e Norman G.: Organizzazione Industriale, Milano, McGraw-Hill, 2009. capitoli 17-22
Carlton D. W. e J. M. Perloff: Organizzazione industriale (terza edizione), Milano, McGraw-Hill, 2013, capitoli 13 e 14

Modalità di esame, prerequisiti, esami propedeutici

Esame in un'unica volta o suddiviso in partiunico
Modalità di accertamento conoscenzeEsame
Giudiziovoto verbalizzato in trentesimi

Prerequisiti e modalità di esame E' richiesto il superamento dell'esame di matematica e di tutti gli esami di Economia del primo e del secondo anno.
L'esame consiste di una prova finale scritta.

Prerequisiti e modalità di esame per non frequentanti Agli studenti non-frequentanti si applicano gli stessi prerequisiti e le stesse modalità previste per glii studenti frequentanti.

Attività propedeutiche consigliate Matematica, Microeconomia

Organizzazione della didattica

Unità didattica 1

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore: SECS-P/01 - Economia politica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unità didattica 2

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore: SECS-P/01 - Economia politica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Unità didattica 3

obbligatorio

Settori e relativi crediti

  • Settore: SECS-P/01 - Economia politica - Crediti: 3
Attività didattiche previste

Lezioni: 20 ore

Ricevimento Docenti

Orario di ricevimento Docenti
DocenteOrario di ricevimentoLuogo di ricevimento
PAOLO GARELLA , responsabile dell'insegnamentoRicevimento Luglio 2017: martedi 4 luglio ore 8-10 e martedi 11 luglio ore 9-11DEMM stanza 26
MARIA LETIZIA GIORGETTIgiovedì h 12.00-14.00. Il ricevimento del 31/3 è sospeso. Il docente riceve su appuntamento, tramite email, martedì 5/4 oppure giovedì7/4.aula 9- 2° piano via Conservatorio, 7

Avvertenze e altre informazioni

Non sono previste sessioni di esercitazioni, ma il docente farà alcuni esercizi in classe e darà esercizi da svolgere a casa in preparazione dell'esame finale. Tali esercizi verranno anche pubblicati sul sito www.ariel.unimi.it